domenica 1 aprile 2012

Arizona dream, Tracce di sport, il formaggio Carnia e Ied Firenze


Avete presente il detto Due cose storte non ne fanno una dritta? Al cinema viene pronunciato, forse per la prima volta, in Arizona dream, di Kusturica. Erano i primi anni novanta se non sbaglio.

Lo scorso anno ho sentito per la prima volta quello che si potrebbe descrivere come il detto speculare a questo: la sua versione in positivo. È stato il padre di Andrea Zorzi a dirlo, mentre chiacchieravamo seduti a tavola. Se non sbaglio ci stava spiegando le origini di un formaggio che non avevo mai sentito, e che in Emilia non sono più riuscito a trovare. Se metti insieme una cosa buona con un'altra cosa buona, deve per forza nascere qualcosa di buono. Da allora è questa la versione che preferisco. Proporre è sempre più difficile che distruggere. Per cui ho subito deciso che ci avrei creduto anche io. Se metti insieme due cose positive nascerà per forza qualcosa di positivo. Ecco, ora è venuto il momento di sperimentare nella pratica questa teoria:


Tracce di sport incontra lo Ied Firenze. Il tema è splendido: riprogettare e ripensare alla comunicazione delle attività sportive, specialmente quelle spontanee. Ci sarà da divertirsi credo. E da lavorare. Tanto.
Perciò, se mi cercate, fino al 5 aprile sarò a Firenze. Se riusciremo, vi terremo aggiornati sulla pagina facebook di Tracce di sport.
A presto,
Diego







Nessun commento:

Posta un commento